Contattaci
Associazione Culturale ECATE

Via Medardo Rosso, 7- 20159 Milano
C.F. e P. IVA 06857230962
PEC:ecatecultura@pec.ecatecultura.com
Codice Univoco: USAL8PV

Ecate

è un tempo per progettare

 

Ecate

è un luogo per innovare

Siamo un’impresa sociale che dal 2009 lavora a processi di community engagement per l’attivazione della cittadinanza nell’ideazione di nuovi valori, nella cura del bene comune e nella costruzione della propria identità collettiva.
Sperimentiamo la cultura in modo differente, assieme a operatori e artisti; pubbliche amministrazioni, fondazioni ed enti culturali; innovatori, ribelli e curiosi.

Cosa possiamo fare insieme

La progettazione è il nostro metodo, dalla ricerca, all’ideazione, al monitoraggio. La decliniamo in questi tre ambiti:
come lo facciamo

Partecipazione

Aiutiamo gli artisti a incontrare i loro pubblici e le persone a essere protagonisti attivi della vita della loro città, produttori consapevoli di contenuti culturali, una comunità. Utilizziamo idee, servizi e strumenti di progettazione, non per forza provenienti dal mondo culturale.
Ma ci mettiamo di più: tempo e cura.

Formazione

Uniamo percorsi di formazione e processi di partecipazione culturale. Il nostro approccio è quello del learning by doing. Creiamo programmi ad hoc sugli obiettivi di chi incontriamo. Proponiamo strumenti di accompagnamento alla creazione di impresa, project & operations management, service design, progettazione culturale.

Consulenza

Valorizziamo processi innovativi di produzione artistica, rendiamo i progetti sostenibili a lungo termine, valutiamo l'impatto delle attività culturali. Ci piace scoprire nuove idee e aiutarle a diventare progetti. Molto spesso facciamo semplicemente questo: ascoltiamo e scriviamo insieme un progetto per un bando.

Cosa possiamo fare insieme

La progettazione è il nostro metodo, dalla ricerca, all’ideazione, al monitoraggio. La decliniamo in questi tre ambiti:

Partecipazione

Aiutiamo gli artisti a incontrare i loro pubblici e le persone a essere protagonisti attivi della vita della loro città, produttori consapevoli di contenuti culturali, una comunità. Utilizziamo idee, servizi e strumenti di progettazione, non per forza provenienti dal mondo culturale.
Ma ci mettiamo di più: tempo e cura.

Formazione

Uniamo percorsi di formazione e processi di partecipazione culturale. Il nostro approccio è quello del learning by doing. Creiamo programmi ad hoc sugli obiettivi di chi incontriamo. Proponiamo strumenti di accompagnamento alla creazione di impresa, project & operations management, service design, progettazione culturale.

Consulenza

Valorizziamo processi innovativi di produzione artistica, rendiamo i progetti sostenibili a lungo termine, valutiamo l’impatto delle attività culturali. Ci piace scoprire nuove idee e aiutarle a diventare progetti. Molto spesso facciamo semplicemente questo: ascoltiamo e scriviamo insieme un progetto per un bando.

Ecate siamo noi

Un gruppo ibrido, eterogeneo, instabile, che condivide momenti creativi, si divide i compiti e festeggia assieme.

SARA CARMAGNOLA

Provocatrice di processi culturali e sviluppatrice di progetti imprenditoriali ama dare forma e struttura a idee e imprese impossibili. Lavora sulla formazione come relazione, apprendimento continuo e base del miglioramento della specie. È il Presidente di ecate, ma anche in prima linea nella sua squadra di rugby e rappresentante di condominio. Il suo habitat è la comunità. Non può sopravvivere senza post-it, pennarelli e birrette.

JOSEPHINE MAGLIOZZI

Sperimentatrice dell’effimero e compilatrice seriale di bandi ama l’arte in quanto atto generativo collettivo e i processi di partecipazione culturale dal basso, di lato e in diagonale. È socia fondatrice di ecate e persegue l’obiettivo di lavorare solo con persone e con idee che possano migliorarla e che abbiano ricadute positive su quanti più elementi del sistema solare. Non può sopravvivere senza l’agenda e il cioccolato fondente.

STEFANIA DOLCINI

Esploratrice di terre emerse e sommerse, poliglotta di linguaggi artistici, medium della cultura ama la comunicazione come distillato dell’esistenza, ha una propensione innata alla risoluzione dei problemi e una spiccata capacità di generare relazioni e collaborazioni. È socia fondatrice di ecate. Sul lavoro sa dare e sa chiedere sempre il massimo. Non può sopravvivere senza comunicare e ha una risata estremamente contagiosa.

FEDERICA PALADINI

Domatrice di pennelli e colori e maga di numeri, grafici e fatture di ogni genere, il suo elemento vitale è la danza, la sua forma la spirale aurea. Seleziona le persone e i progetti con cui collaborare con lucidità analitica, l’istinto di sopravvivenza e la capacità di non perdere mai di vista l’obiettivo fanno il resto. Non può vivere senza Excel, nel quale sfoga una specie di disturbo ossessivo compulsivo. È tremendamente ironica.

MARCO FINARDI

Cartografo di processi artistici e culturali, traduttore di sistemi dinamici e moltiplicatore di immaginari e visioni crede nel lavoro di gruppo e nello scambio di idee e di competenze, adora la coprogettazione e le contraddizioni, che tenta di risolvere incasellare sintetizzare in schemi e ideogrammi. È alla ricerca dell’anello mancante nella storia dell’evoluzione tra artisti e pubblici. Non può sopravvivere senza tools.

SARA CARMAGNOLA

Provocatrice di processi culturali e sviluppatrice di progetti imprenditoriali ama dare forma e struttura a idee e imprese impossibili. Lavora sulla formazione come relazione, apprendimento continuo e base del miglioramento della specie. È il Presidente di ecate, ma anche in prima linea nella sua squadra di rugby e rappresentante di condominio. Il suo habitat è la comunità. Non può sopravvivere senza post-it, pennarelli e birrette.

JOSEPHINE MIGLIOZZI

Sperimentatrice dell’effimero e compilatrice seriale di bandi ama l’arte in quanto atto generativo collettivo e i processi di partecipazione culturale dal basso, di lato e in diagonale. È socia fondatrice di ecate e persegue l’obiettivo di lavorare solo con persone e con idee che possano migliorarla e che abbiano ricadute positive su quanti più elementi del sistema solare. Non può sopravvivere senza l’agenda e il cioccolato fondente.

STEFANIA DOLCINI

Esploratrice di terre emerse e sommerse, poliglotta di linguaggi artistici, medium della cultura ama la comunicazione come distillato dell’esistenza, ha una propensione innata alla risoluzione dei problemi e una spiccata capacità di generare relazioni e collaborazioni. È socia fondatrice di ecate. Sul lavoro sa dare e sa chiedere sempre il massimo. Non può sopravvivere senza comunicare e ha una risata estremamente contagiosa.

FEDERICA PALADINI

Domatrice di pennelli e colori e maga di numeri, grafici e fatture di ogni genere, il suo elemento vitale è la danza, la sua forma la spirale aurea. Seleziona le persone e i progetti con cui collaborare con lucidità analitica, l’istinto di sopravvivenza e la capacità di non perdere mai di vista l’obiettivo fanno il resto. Non può vivere senza Excel, nel quale sfoga una specie di disturbo ossessivo compulsivo. È tremendamente ironica.

MARCO FINARDI

Cartografo di processi artistici e culturali, traduttore di sistemi dinamici e moltiplicatore di immaginari e visioni crede nel lavoro di gruppo e nello scambio di idee e di competenze, adora la coprogettazione e le contraddizioni, che tenta di risolvere incasellare sintetizzare in schemi e ideogrammi. È alla ricerca dell’anello mancante nella storia dell’evoluzione tra artisti e pubblici. Non può sopravvivere senza tools.

Vuoi conoscerci?

info@ecatecultura.com

+39 340 2410526

ASSOCIAZIONE CULTURALE ECATE

 

Via Medardo Rosso, 7- 20159 Milano
C.F. e P. IVA 06857230962
PEC:ecatecultura@pec.ecatecultura.com
Codice Univoco: USAL8PV
ALL RIGHTS RESERVED | ECATE CULTURA 2020